Facciamo un po’ di allungamento

bicipite femorale1

La situazione sanitaria nazionale è ancora incerta e, ahimé, probabilmente lo sarà ancora per diverso tempo. La “quarantena” a cui molti di noi hanno aderito più o meno spontaneamente, ci permette di fare un sacco di lavori in casa che erano lì ad attendere da chissà quanto. Complici le belle giornate di questa primavera incalzante, molti di noi si stanno dedicando a sistemare i giardini, balconi, terrazzi, garage… altri invece sono purtroppo costretti a lavorare e non sempre nelle condizioni migliori.

La sera, magari prima di cena, possiamo dedicarci a noi e allo stare bene. Perché non cogliamo l’occasione per ritagliarci una mezz’oretta e fare un pochino di allungamento? Possiamo cominciare con la parte posteriore delle gambe e la zona lombare. Qui sotto vi metto un link con una breve scheda di stretching.

scheda stretching_2

Promo Natale 2019

Ormai manca poco a Natale, molti di noi si ritroveranno all’ultimo momento senza aver preso i regali. Come poter stupire con un regalo che sicuramente piacerà?

La soluzione potrebbe essere il mio box regalo.


Potrai scegliere fra tre soluzioni:

  1. Box massaggio rilassante con una candela aromatica, una tisana rilassante e un buono per un massaggio Total Body; prezzo del box 60,00 €
  2. Box massaggio energizzante con una nota golosa di cioccolatini fondenti, un thé nero e un buono per un massaggio sportivo; prezzo del box 45,00 €
  3. Box massaggio ripresa con dei succulenti cioccolatini al latte, un thé bianco e un buono per un massaggio defaticante; prezzo del box 45,00 €

Il massaggio è la più antica forma di cura ed è dimostrato che apporta grandi benefici al fisico e alla mente: rilassa la muscolatura, scioglie le tensioni, riduce lo stress, abbassa la pressione, stimola la circolazione sanguigna, stimola la circolazione linfatica, riduce i dolori muscolari e articolari, aiuta la ripresa dopo una prestazione sportiva, prepara ad affrontare al meglio gli impegni della vita quotidiana.

Stupisci con un regalo inusuale, regala un massaggio!

Foam Roller, o meglio “il rullo”

Chiunque abbia a che fare con il mondo dello sport si è imbattuto con il foam roller, foamrollermeglio conosciuto come “il rullo”. Molti ne fanno uso senza, però, avere ben chiare le sue potenzialità. Molti sportivi prima di iniziare l’attività o prima di una gara fanno uso del rullo, ma spesso lo usano in maniera errata o addirittura controproducente. Bisogna fare una piccola ma sostanziale distinzione delle varie modalità d’uso del rullo: attivante, defaticante, decontratturante. Continua a leggere “Foam Roller, o meglio “il rullo””

Taping Elastico

taping1

Il Taping Elastico o Bendaggio Neuro muscolare è una tecnica nata più di 40 anni fa in Giappone dal dottor Kenzo Kase. La prima apparizione ci fu alle olimpiadi di Seul del 1988 con la nazionale giapponese di volley. L’applicazione del bendaggio elastico ha vantaggi che sono stati dimostrati sotto vari punti di vista. Continua a leggere “Taping Elastico”

Campionato finito e ora che si fa?

Questo articolo lo voglio dedicare ai pallavolisti.volleyball-1165916_1280

La pallavolo è una delle mie grandi passioni e occupa molte ore delle mie giornate. Per questo ho deciso di fare qualche considerazione adesso che siamo giunti alla fine della stagione sportiva. Continua a leggere “Campionato finito e ora che si fa?”

La Fibromialgia – qualche info utile

Sempre più spesso si sente parlare di Fibromialgia, ma che cos’è? Secondo alcuni non è nulla… secondo altri è una vera e propria patologia invalidante. Al momento non è stata ancora riconosciuta in maniera ufficiale come vera e propria malattia, ma questo non deve farne sottovalutare l’importanza. Dopo questa piccola precisazione iniziamo a fare qualche riflessione in merito. Continua a leggere “La Fibromialgia – qualche info utile”

Fascite plantare, sindrome della bandelletta laterale e sindrome della zampa d’oca

Se non avete mai sentito parlare di queste tre patologie siete tra i fortunati che non hanno avuto a che fare con dolori pungenti e profondi a ginocchia e piedi. Queste tre sindromi possono essere decisamente invalidanti sia per gli sportivi che per i meno attivi, portando ad una progressiva diminuzione dell’attività fisica e ad un costante aumento del dolore.

Vediamo più nello specifico di cosa si tratta. Continua a leggere “Fascite plantare, sindrome della bandelletta laterale e sindrome della zampa d’oca”

Massaggio d’estate

img_1091Si sa, d’estate fa caldo, l’attività fisica diminuisce e il bisogno di un massaggio passa in secondo piano. L’idea comune è “a settembre ci penserò“, ma in realtà agosto è un mese come gli altri e, anzi molto spesso, ci porta ad essere maggiormente carichi di ansie e stress.

Siamo carichi di lavoro perché dobbiamo ultimare tutto prima delle vacanze, dobbiamo anche però pensare a cosa faremo in vacanza, organizzare i nostri giri, cercare di incastrare tutto quello che vogliamo fare e vedere nei pochi giorni disponibili… insomma un lavoro! Un lavoro che si aggiunge a quello quotidiano.

Allora perchè non cominciare le vacanze al meglio? Perchè non dedicarci un pochino a rilassarci prima delle meritate ferie?

Prima di partire fate un massaggio, prendetevi un giorno tutto per voi, dedicatevi al vostro hobby e le vacanze andranno sicuramente molto molto meglio.

BUONE VACANZE

Massaggio defaticante con coppettazione

Oggi ho deciso di fare un pochino di chiarezza per quanto riguarda questo massaggio.img_7677

Innanzitutto mi preme specificare che questo tipo di massaggio ha come primo obbiettivo quello di defaticare  e “alleggerire” il senso di pesantezza che spesso si prova agli arti inferiori. Le manualità che si utilizzano sono mediamente profonde, quello che ci proponiamo è di stimolare la circolazione sanguigna che spesso tende a rallentare nelle gambe, complice uno stile di vita sedentario, l’età o la predisposizione genetica. Continua a leggere “Massaggio defaticante con coppettazione”

Propositi per il 2017

img_7725

Ed eccoci qua, il 2017 è arrivato e tutti quanti abbiamo i nostri buoni propositi da mettere in campo: dimagrire, ingrassare, fare quel viaggio, essere più tollerante e così via… di solito questi buoni propositi finiscono nel dimenticatoio già a fine gennaio. Io quello che vi consiglio è molto più facile e semplice da perseguire, io tento di farlo già da qualche anno e la mia vita è decisamente migliorata, il mio buon proposito per ogni giorno è racchiuso in quella frase di Voltaire: “La decisione più coraggiosa che puoi prendere è quella di essere di buon umore”.

Provarci non costa nulla, ma è molto faticoso, provateci e gli effetti saranno immediati.

Buon anno a tutti, ma soprattutto buoni giorni a tutti!