Consigli per motociclisti: evitare il mal di collo

IMG_7212

Come molti di voi avranno avuto modo di capire, una delle mie più grandi passioni è la moto e come ogni buon motociclista ho molti amici con la medesima passione. C’è una cosa a cui però noi motociclisti non badiamo molto: la preparazione fisica. Con questo non dico che per fare i nostri giri la domenica dobbiamo affrontare estenuanti sedute di allenamento in palestra in stile moto GP ma di certo dovremmo badare ad alcuni piccoli accorgimenti.

  1. Indossando il casco andiamo ad aumentare il peso del nostro cranio. Mediamente la testa pesa 5/6 kg, andando ad aggiungere il peso del casco che è solitamente circa 1,2 kg, andiamo di fatto ad aumentare il carico sul nostro trapezio di circa il 25%.
  2. Molti motociclisti tengono una posizione innaturale delle spalle: strette e alte, andando a tenere in costante tensione il nostro amico muscolo trapezio.
  3. Ogni scossone, buca, imperfezione dell’asfalto, ogni accelerata e ogni frenata, provocano uno spostamento dei pesi di tutto il nostro corpo, ma l’unica zona che non è “vincolata” alla moto è la testa che subisce continue variazioni di posizione che vengono contrastate… indovinate da quale muscolo? Esatto IL TRAPEZIO!

Ora vi pongo una semplice domanda: vi sembra così strano che alla fine di un giro di 3/400 km vi faccia male il collo e, magari, vi venga anche il mal di testa?

Non è strano è abbastanza normale, sappiatelo.

Cosa fare quindi per contrastare questi fastidi? Semplicemente allenare il muscolo trapezio a sopportare sollecitazioni non naturali. Ci sono alcuni piccoli esercizi che andrebbero fatti con regolarità:

  • indossate il casco e stando in piedi fate dei piegamenti in avanti e indietro mantenendo l’asse della spina dorsale, fatene una ventina per tre serie con un minuto di recupero tra ogni serie;
  • sempre con il casco in testa fate dei piegamenti laterali, destra e sinistra, avvicinando l’orecchio alla spalla, sempre una ventina per tre serie con il solito minuto di recupero;
  • il terzo esercizio che vi consiglio è quello di effettuare delle torsioni del collo… il gesto di quando dite di no, venti per parte per tre serie e il solito minuto di recupero.

Questi esercizi aiutano a rinforzare la muscolatura del collo e a prevenire i fastidi che la nostra passione potrebbe causarci.